Mission

Share Button

Con delibera di Giunta numero 415 del 28 settembre 2015 è stato istituito nel comune di Vittoria lo “Sportello Europa”, in partnership con il Formez P.A., che, a titolo gratuito, ne supporterà le attività e curerà la formazione specialistica del personale.

Obiettivo dello Sportello, la cui direzione è stata affidata ad Alessandro Basile, dirigente degli Affari generali e Decentramento, è fornire a cittadini, imprese e istituzioni assistenza e supporto informativo sui Programmi europei. Lo Sportello Europa, accessibile anche tramite link dalla homepage del sito del Comune di Vittoria, è un front office intuitivo e di massima facilità d’uso anche per gli utenti meno esperti.

Tale obiettivo sarà raggiunto attraverso

  • il monitoraggio e la selezione delle fonti di informazione comunitarie che verranno condivise con l’Amministrazione e il territorio comunale;
  • l’analisi, la valutazione e la raccolta di bandi, formulari e vademecum per presentare i progetti;
  • la ricerca di partner europei, nazionali e internazionali per la partecipazione a bandi comunitari;
  • la cooperazione attiva del comune di Vittoria con altri Sportelli Europa presenti a livello regionale e nazionale;
  • le relazioni istituzionali con altri enti locali;
  • l’ideazione e l’implementazione di attività di cooperazione territoriale e partenariato con altri Comuni dell’ipparino e non solo, per l’attivazione di progetti di crescita socio-economica e culturale;
  • l’organizzazione, diretta o in partenariato, di attività di informazione, comunicazione, formazione e animazione territoriale sulle politiche comunitarie e sui finanziamenti europei;
  • la promozione d’incontri tematici o settoriali per condividere obiettivi, strumenti e metodologie d’intervento;
  • lo sviluppo di relazioni del comune di Vittoria con le istituzioni comunitarie e le rappresentanze dell’Unione europea sul territorio nazionale.

La mission dello Sportello Europa è, da un lato, migliorare l’accesso dell’Amministrazione comunale alle opportunità di finanziamento dell’Unione europea nell’ambito della nuova programmazione 2014-2020 e, dall’altro, offrire un valido servizio a supporto del contesto socio economico del territorio.