Sostegno alle imprese artigiane che scelgono il digitale

Share Button

digitalartigian

Il MISE (Ministero per lo Sviluppo Economico) ha istituito un fondo di 70 milioni di euro destinato alle imprese artigiane riunite in: Associazioni temporanee di imprese, Raggruppamenti temporanei di imprese, Contratti di rete, ovvero Consorzi che siano costituiti da almeno 5 imprese e che vedano al loro interno la presenza di imprese artigiane ovvero microimprese in misura pari almeno al 50% dei partecipanti, che realizzano attività innovative finalizzate alla promozione della manifattura sostenibile e dell’artigianato digitale, anche attraverso investimenti in ricerca e sviluppo di software e hardware, nonché all’ideazione di modelli di vendita non convenzionali.

Il Decreto 21 giugno 2016 del Ministero dello Sviluppo Economico  è pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.190 del 16 agosto 2016.

L’agevolazione consiste in una sovvenzione parzialmente rimborsabile a copertura del 70% dell’importo del programma ammesso alle agevolazioni.

La sovvenzione parzialmente rimborsabile consiste in un finanziamento a tasso zero. La parte di sovvenzione da non restituire (contributo in conto impianti e/o conto gestione) è pari al 20% dell’importo complessivo del programma considerato ammissibile.

Gli investimenti oggetto di sovvenzione dovranno essere orientati alla creazione e allo sviluppo di centri per l’artigianato digitale, anche virtuali, in cui si svolgano attività di ricerca e sviluppo finalizzate alla creazione di nuovi software e hardware a codice sorgente aperto; incubatori di realtà imprenditoriali operanti nell’ambito dell’artigianato digitale e centri finalizzati all’erogazione di servizi di fabbricazione digitale.

I termini, iniziale e finale, e le modalità per la presentazione delle domande di agevolazione sono definiti, entro 90 giorni dalla data di pubblicazione del decreto nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, dal Ministero con successivo decreto a firma del Direttore generale per gli incentivi alle imprese.

Comments are closed