SVE (Servizio Volontario Europeo) – Laborator Erasmus ad Arad (Ro)

Il Servizio Volontario Europeo (SVE) cerca giovani di età compresa tra i 18 e 30 anni per il progetto “Laborator Erasmus” che si svolgerà ad Arad in Romania e avrà la durata di sei mesi, con decorrenza 1 MARZO 2017.
Il progetto “Laborator Erasmus” riguarda la promozione dell’uso della bicicletta come stile salutare di vita e forma di aggregazione sociale.
Le attività previste sono:
-campagne di promozione sociale per migliorare l’accesso ai parchi naturali per i cicloamatori;


Programma Interreg Med. Secondo invito a presentare proposte

Programma Interreg Med. Secondo invito a presentare proposte
E’ attivo, a far data dal 30 gennaio 2017, il secondo bando del Programma Interreg Med, il programma di cooperazione territoriale europea per l’area mediterranea che promuove la crescita sostenibile, l’uso intelligente delle risorse e l’integrazione sociale nell’area di cooperazione. La scadenza è fissata per le ore 12 del 31 marzo 2017.
Il bando presenta alcune restrizioni rispetto a quello precedente.


Gal Valli del Golfo. Il 6 Febbraio un incontro pubblico al Comune di Vittoria

Il sindaco Giovanni Moscato ha convocato per le ore 9 del 6 Febbraio a palazzo Iacono, un incontro pubblico, per discutere del costituendo Gal “Valli del Golfo”. L’obiettivo dell’incontro è quello di rendere quanto più concreta la partecipazione dei territori e delle comunità locali alle scelte del costituendo Gal Valli del Golfo, per l’elaborazione di una strategia partecipativa per lo sviluppo locale, con il supporto di esperti facilitatori. Stakeholder e cittadini interessati sono invitati a partecipare.


Bando UE per la promozione dei prodotti agricoli

Bando UE per la promozione dei prodotti agricoli
La Commissione Europea ha pubblicato un invito a presentare proposte, per il 2017, relative ad azioni di informazione e di promozione riguardanti i prodotti agricoli europei per progetti che rafforzino la competitività del settore agricolo, la consapevolezza dei consumatori e il riconoscimento dei regimi di qualità anche al di fuori dell’Unione.